Ilaria

by admin marzo 20, 2014

Vent’anni fa a Mogadiscio moriva Ilaria Alpi.    

Leggi »

E’ nato il governo Renzi

by admin febbraio 22, 2014

E’ nato poco fa il Governo Renzi con il giuramento del Presidente del Consiglio nelle mani del Capo dello Stato.

Leggi »

Arriva l’eclisse…

by admin    aprile 15, 2014

L’articolo fu scritto per l’eclisse del 1999, ma va benissimo per tutte le eclissi, anche per quella odierna!

STA PER VENIRE L’ECLISSE E NON HO NIENTE DA METTERMI
 
Consigli pratici per un abbigliamento appropriato da eclisse 
 
di Epimeteo
 
L’attesa è ormai diventata spasmodica: l’eclisse del prossimo 11 agosto sarà un evento mondano da non perdere. Sono mesi che i più previdenti si preparano per godersi l’eclisse nelle migliori condizioni di vista e di comfort, organizzando gite turistiche nei paesi dove essa sarà totale e più lunga (sono molto “in” l’Austria e l’Ungheria). Io sono convinto che, più che la completezza o la durata dell’eclisse, quello che conta è come ci prepariamo spiritualmente ad accoglierla, in modo che essa si armonizzi il più possibile con il nostro tema natale e, da elemento astrologico tradizionalmente inquietante, si trasformi in occasione di crescita spirituale e di bella figura in società.
 
A questo proposito non possiamo eludere una domanda fondamentale: come ci vestiremo? Gli astrologi non ne parlano per una forma di reticenza professionale, a fin di bene, ma si sa che nel passato la stessa eclisse ha avuto sulle persone (specialmente sulle donne) conseguenze diversissime a seconda dell’abbigliamento che i soggetti avevano adottato per quell’evento.
Per fortuna le lettrici di Sirio sono ancora in tempo per far tesoro (lo dico senza falsa modestia) dei miei consigli e avvalersi della mia scoperta di un punto astrologico che le guiderà verso l’abbigliamento ottimale.
 
Prima di tutto sarà necessario effettuare un calcolo semplicissimo del cosiddetto “Punto di eleganza eclittica”, che è il punto a mezza strada tra la Luna, il Sole e Venere, a cui va sottratta la longitudine della cuspide della sesta casa. Trovato il punto di eleganza radix del tema natale, questo dovrà essere adattato alla costituzione fisica del soggetto al momento, moltiplicandolo per la somma “petto-vita-fianchi” e dividendo il risultato per 240. Si avrà così il “Punto di eleganza eclittica personale (PEEP)” e la posizione zodiacale di questo punto dovrà guidarci nella scelta dell’abbigliamento.
 
Vediamo dunque qual è l’abbigliamento consigliato alle signore sulla base dei segni zodiacali in cui cade il PEEP.
 
Ariete: l’abbigliamento da combattimento
Da evitare la banalità di vestiti di tipo militare dal mesto colore grigio-verde. Vanno preferite allusioni più sottili, indossando un reggiseno con punte di acciaio e piccole mazze ferrate pendenti sotto una camicia di chiffon ad effetto “nude look”. Pantaloni di cotone povero al polpaccio, in puro stile Viet-Cong, e scarponi rigorosamente chiodati e molto colorati, con punta contundente. Pugnalini malesi profumati o piccoli tanks tempestati di diamanti sono ammessi solo per gli accessori. Testa sempre al riparo di un copricapo di cuoio o di un berretto verde, abbellito da piccole bombe ananas di peluche.
 
Toro: l’abbigliamento da trattoria
Vietatissimi i pantaloni. Sono ammesse invece le gonne molto ampie e comode, in quadrettini rossi o azzurri oppure le gonne pareo allargabili a piacere. Camicie di lana cotta o cruda, come anche di crêpe de Chine, rese più allegre da un bavaglione-pettorina di spugna leggera di cotone, con disegni di pomodoro, di ravanelli e di carciofi. Borse ampie e comode, di vitellone, con scomparti termostatici per eventuali cibi deperibili da asporto. Trucco degli occhi molto pesante, sui toni verde kiwi, giallo banana o rosa confetto, ma labbra rigorosamente struccate o al massimo con il contorno segnato da una matita che evidenzi la grandezza della bocca da bambina imbronciata e affamata.
 

Gemelli: l’abbigliamento multiuso
E’ prevedibile che nel corso dell’eclisse la signora con il PEEP in Gemelli sia costretta a far fronte a molti impegni mondani in ambienti diversi. Il suo abbigliamento dovrà perciò essere modificabile a piacere, con tuniche di gessato grigio sopra i pantaloni alla zuava, braccia completamente nude che escono da corpini di seta accollatissimi davanti e con scollatura profondissima di dietro, eventualmente da coprire con uno scialle missonato a mille colori. Guanti di seta traforata di due colori diversi e stivaletti luccicanti un po’ sadomaso e un po’ suora di clausura. Cappello sobrio a due o tre punte, adornato da un pappagallino giallo e gemme di agata.
 
Cancro: l’abbigliamento protettivo
Con la sicurezza non si scherza e le statistiche sugli infortuni parlano chiaro: un abbigliamento sbagliato può provocare incidenti altrimenti evitabili. Va naturalmente messa da parte ogni velleità di eleganza, per privilegiare la sicurezza. Casco giallo-metallurgico con piccoli motivi di perle, giubbotto antiproiettile che lasci intravedere solo l’ombelico e il reggiseno di pelliccia, jeans da sera antipiega, antisporco, antistupro e antifurto, con cinturone porta biberon. Scarponi di garza con tacchi bassi di feltro antisdrucciolo utili come cuscino di emergenza o sandali con zeppe di sughero utili come manicotti galleggianti per i bambini.
 
Leone: l’abbigliamento abbagliante
Non si può impedire alla signora con il PEEP in Leone di manifestare in questa occasione tutta la sua spettacolare eleganza. Criniera lunga arricciata, bionda o rossa, con una piccola visiera parasole tempestata di rubini. Abito bianco da sposa, lungo e con strascico sostenuto da due bambini che frequentino solo college londinesi. In alternativa, grande pelliccia di zibellino brinato o tutta nuda sotto l’abito di tulle, con qualche piuma di struzzo sulla testa. Scarpe di diamante purissimo dalla linea sobria, con tacco di alloro.
 

Vergine: l’abbigliamento razionale
L’ideale per questa eclisse è la sahariana multi-tasche, tipo esploratore brianzolo, sulla camicia a quadrettoni e due tasche, con comodi short provvisti anch’essi di una decina di taschini e uno zaino a sei scomparti per raccogliere le noci, le nocciole, i cardamomi e le ghiande (gli ultimi due scomparti sono per l’emergenza). Calzettoni color kaki e sandali da frate francescano. Uniche civetterie il cappellino tempestato di gemme sardoniche e una collana di sassolini colorati.
 
Bilancia: l’abbigliamento raffinato
La signora con il PEEP in Bilancia per nessuna ragione al mondo rinuncerà alla sua eleganza raffinata, tutta giocata sul dettaglio, sui semitoni, sul particolare sofisticato.
Molte si troveranno a loro agio in un tailleur di taglio maschile ma dai colori pastello, rosa cipria, giallo pulcino o verde pistacchio. Sotto la giacca un camicino blusante e trasparente color rosa pelle (niente reggiseno!) e in testa cappellino con veletta blu di Cina. Calza velatissima e scarpa di seta. Nessun gioiello appariscente, a parte la parure di perle rosa.
 
Scorpione: l’abbigliamento dark
Tutto dovrà essere giocato su due colori: il rosso e il nero. Il primo sarà preferito dalle signore mangiatrici di uomini e consisterà in aderenti gonne stretching di pelle rossa con bordi neri sopra trasparenti guepière nere. Il secondo prevarrà nelle vedove consolabilissime e vedrà il trionfo del trasgressivo-prezioso-minaccioso, con pantaloni mordi-cosce di pizzo nero lucente e null’altro (neanche un sospetto di tanga). Scarpa rossa con tacco altissimo di acciaio inox e trucco rosso-violaceo molto “grunge”, sotto una veletta nera.
 

Sagittario: l’abbigliamento dinamico
La signora con il PEEP in Sagittario ama sentirsi a proprio agio nelle situazioni più disparate e al tempo stesso ha poco tempo da dedicare a se stessa, essendo coinvolta in mille iniziative sociali. Le consigliamo un abito lungo, semplice, di linea classica, blu scuro, a collo alto e maniche a sbuffo, sotto il quale portare una tuta da ginnastica di fibra sintetica o una tuta da pompiere americano. Mocassini di pelle di cavallino con alette laterali e una spilla di topazio sul berretto da fantino.
 
Capricorno: l’abbigliamento tradizionale
In questo caso sarà difficile sbagliare: l’abito, sportivo o elegante, sarà rigorosamente gessato e di un’eleganza finto “middle class”, come si trovano ormai solo nei grandi magazzini e, ahimè, a prezzi non molto economici. Pulloverino beige, di finto cachemire, severo ma chic. Zoccoli di legno con tacco basso e bordi di peluche. Nel caso durante l’eclisse facesse freddo, si possono indossare pellicce di montone sintetico rovesciato, leggere, ricamate e colorate.
 

Aquario: l’abbigliamento bionico
Si consigliano tailleur di cachemire plastificato o tubini di fine millennio in plastica trasparente, con disegni di microchip e ricami informatici che si accendono al buio durante l’eclisse. In alternativa, bikini in fibre ottiche, maglie metalliche con strass fosforescenti, golfini oversize al titanio iridescente. Ciabatte espadrillas con ricchi motivi floreali e catenina di corallo alla caviglia. Trucco leggero metallizzato e cappellino finto demodé, tipo “regina-madre”, ricetrasmittente e arricchito con frutta transgenica.
 
Pesci: l’abbigliamento romantico
La signora giovane con il PEEP nel segno dei Pesci si orienterà verso un abbigliamento romantico, con abiti plissé da gran sera o abiti sottoveste ricamati, che lasciano maliziosamente trasparire lingerie di seta o di cachemire. Per le meno giovani pantaloni di chiffon con un grande fiocco sul retro abbinati a canotta con spalline a filo di raso o abiti di lana grezza penitenziale con giubbino a fiorellini o a pesciolini. Piedi rigorosamente scalzi con le unghie dipinte d’argento.

 

La Grande Croce Cardinale: consigli per l’uso

by admin    aprile 12, 2014

Un articolo di IRENE ZANIER

Grande Croce Cardinale (Aprile 2014): alcuni consigli per i segni

12 aprile 2014 alle ore 14.26

 

 

Come sempre accade ogni qualvolta in cielo i pianeti si dispongono in posizioni considerate “critiche” e pesanti, nel mondo degli astrologi e dei simpatizzanti si crea sempre un gran fermento di idee, ipotesi e previsioni su quello che “potrebbe” accadere. E la Grande Croce che si formerà connettendo i pianeti nel 14° grado dei segni cardinali il 24 aprile non fa eccezione. Da quando in quanto umani ci siamo fermati ad osservare le Stelle e a cercare una rispondenza con quanto accade qui sulla terra e, per cerchie ristrette di persone, con quello che avviene per con-vibrazione interiore, hanno da sempre avuto la funzione di schermo proiettivo di speranze e paure.

Questa configurazione fa indubbiamente paura proprio per gli aspetti che si formeranno in cielo. Ma questa configurazione non è, contrariamente a quanto si tende a pensare, qualcosa che si formerà improvvisamente in cielo, dal nulla. Questo noi astrologi lo sappiamo, ma facciamo fatica a spiegarlo a coloro che, dato il non approfondimento della materia, colgono i momenti per “intensità”, dimenticando che il movimento dei pianeti traccia un percorso e quindi descrive, semmai, un Processo.

Siamo indubbiamente all’interno di un processo di tensione che dura da tempo e questa tensione, a seconda del grado di “simpatia” e analogia tra i temi personali e quello che accade in cielo in un momento, può essere più o meno avvertita dalle persone.

Il passo di danza a due tra Urano in Ariete e Plutone in Capricorno (e quindi in quadratura), tra retrogradazioni e moto diretto, continua dal 2012. E’ un aspetto a cui personalmente assegno una rilevanza assoluta in quanto è attorno a questo duetto che i pianeti più veloci (nel nostro caso Giove in Cancro e Marte retrogrado in Bilancia) andranno a schierarsi / opporsi.

Avevo promesso un vademecum di sopravvivenza per questa configurazione, considerata da tantissimi astrologi una delle più difficili da sostenere. Lo farò tra il serio e il faceto, proprio per esorcizzare un po’ quell’alone di catastrofismo che mi è capitato di leggere sempre più spesso sulle bacheche di Facebook. Per quanto mi riguarda, ed in linea con quella che è la mia formazione, tralascerò in questa sede le più ovvie manifestazioni su scala collettiva (sarà sufficiente una ricerca su Google per trovare articoli esaustivi e dettagliati a riguardo) e mi concentrerò invece su poche indicazioni per segno, fornendo (spero) qualche spunto di riflessione per un lavoro interiore (personale) che dovrebbe raggiungere una profondità superiore, usando l’emozione della “paura” come carburante e non come scusa dietro a cui nascondersi. Lo scopo reale dell’Astrologia come Arte e come mappa Iniziatica non è quello di sollevare, come si tende spesso a far credere, il singolo dalle proprie responsabilità. E’ semmai, citando Jung in maniera sicuramente inopportuna, uno strumento per connettere l’Io al Sè. Perché “Se poniamo un Dio fuori di noi, ci strapperà al nostro Sé, perché il Dio è più forte di noi. Allora il nostro Sé si troverà in grave difficoltà. Se invece il Dio si insedia nel Sé, ci sottrarrà alla sfera di ciò che è fuori di noi.”.

Il Lavoro Fondamentale è cercare la Relazione tra l’Io e il Sè, tramite segni e messaggi che possono essere colti solo personalmente.

Tutto quello che trovate e leggerete, quindi, è uno spunto, non un anatema o una promessa.

I segni maggiormente coinvolti sono, ovviamente, l’Ariete e il Capricorno, stimolati da anni dall’incontro con il Re dell’Abisso, Plutone, e con il Re dei Cieli, Urano. Già da questo potete evincere che uno tira da una parte e l’altro sprofonda dall’altra. Ascenso e Discesa hanno pari impatto e pari forza.

(Vi ricordo, ancora una volta, che quanto vado a scrivere fotografa un momento all’interno di un processo che sta progredendo da anni. La descrizione sarà maggiormente sentita da coloro che hanno nel proprio tema natale pianeti nel 13°-14° grado, mentre i gradi precedenti e quelli successivi avranno effetti più attenuati.)

Per conoscere la posizione dei vostri pianeti al momento della nascita vi rimando al sito www.astro.com

Ariete: Con Plutone non si scherza. Il suo scopo è quello di scuotere le vostra fondamenta e le vostre sicurezze, e dopo averle scosse e aver magari buttato qualche bomba atomica con l’aiuto complice di Urano in modo da essere sicuro che non resti assolutamente niente -se non qualche maceria, ma sempre per sbaglio-, darvi gradualmente delle aperture per costruire qualcosa di nuovo. Alla fine del processo sarete delle Persone nuove, non c’è dubbio, e riuscirete ad essere stabili nella vostra acquisita Autonomia nel settore rappresentato dal pianeta preso di mira. In che modo Plutone può raggiungere il suo scopo? Sebbene questo archetipo tenda a manifestarsi in maniera sotterranea e ipnotica (potrebbe star cambiando la vostra vita sentimentale mentre voi siete convinti che sia quella professionale ad essere nel mirino) con l’ingresso in scena di Marte l’energia in circolo sarà tanta e anche plateale, sebbene la sua retrogradazione tenderà ad incubare le consapevolezze e ad introvertire gli effetti. I conflitti potranno finalmente venire allo scoperto. Potreste sentirvi leggermente in sovraccarico (è un eufemismo… vi sentirete in sovraccarico e sulla soglia di un attacco isterico), e Giove in quarta casa potrebbe ri-mettere in scena anche vecchie ferite del passato che pensavate guarite, ma che in realtà erano solo… anestetizzate e sepolte nella memoria. Consiglio: non c’è momento migliore, amici, per affrontare i fantasmi del passato. Non sarà semplice. Comprenderete che le ingiustizie non sempre hanno un risarcimento. Il risarcimento è una faccenda molto molto egoica e in questo scenario l’Ego può trovare ben poca soddisfazione.

Gli altri segni di Fuoco, Leone e Sagittario, vivranno la configurazione con minor tensione. I Leone si troveranno ad avere a che fare con lo scambio di informazioni, che in questi giorni sarà maggiormente intensa. Vorrete scrivere, parlare, sentenziare, proiettare, giudicare e, a volte, ascoltare. Potrete decidere in che modo fare uso di questo ingresso di nozioni e potrete anche decidere con quale livello sintonizzarvi. La configurazione per voi riguarderà prima di tutto l’asse 3^-9^ casa e le sensazioni a cui potreste andare incontro riguardano la necessità impellente di scegliere tra il quotidiano e il trascendente, tra l’imparare nozioni che potreste usare nell’immediato e conoscenze che non hanno alcuna reale applicazione. E per citare Franco Battiato vi potreste trovare divisi “Tra i sussurri , l’indolente presa di ascendere e cadere qui / Tra la vita e il sogno, la luce ed il buio / dove forze oscure da sempre si scatenano.”. Il rovescio della medaglia sarà una certa pesantezza nel caso diate la precedenza al veleno plutoniano nella vostra vita quotidiana: ricordatevi che un consiglio è tale solo se richiesto, in caso contrario è invasione.

Gli amici del Sagittario, invece, avranno un incremento nella sfera creativa, sebbene la sensazione che sia necessario lasciare morire qualcosa per ottenere che altro nasca farà da padrona. Sono sensazioni che fate fatica ad inquadrare. Plutone e Marte andranno a sollecitare l’asse delle sicurezze e della stabilità ed è proprio in questi giorni che potreste andare incontro a situazioni che vi aiuteranno a comprendere che alcune volte è necessario prendere un impegno e vincolarsi in qualche compromesso. L’amicizia richiede una certa dose di responsabilità e saranno i vostri amici a farvelo capire, magari tutelandovi o mettendovi al corrente di alcune cose che ignorate e che vi permetteranno di dare un taglio a situazioni ormai morte.

Capricorno: Sarà Urano per voi il protagonista dei cambiamenti ed essi stanno avvenendo soprattutto all’interno delle mura domestiche. Questo non significa che la vostra vita familiare verrà rasa al suolo (a meno che non decidiate di sfidare questo colosso, magari regredendo psicologicamente a qualche stadio infantile facendo capricci ed obbligando chi vi sta a fianco a prendersi cura di voi), ma sarà invece probabile che la necessità di mutare si manifesti proprio agli occhi dei vostri cari. C’è un passo nel libro di Giobbe che potrebbe spiegare metaforicamente meglio quanto vi sto dicendo. Quando ormai stremato e agli sgoccioli della sua vita si confronta con l’ultimo personaggio al suo capezzale, la moglie, si sente dare un consiglio che alle nostra orecchie sembra blasfemo. E’ l’Anima che si rivolge all’Ego “Maledici Dio e muori”. Ovvero… il passaggio può avvenire solo rinunciando al concetto di Giusto-Sbagliato, lasciandosi galleggiare e abbracciando l’esperienza nella sua totalità. Giove si sta opponendo al Capricorno e, se da una parte rappresenta un ostacolo, dall’altra indica cosa dovete integrare per risolvere il conflitto.

Consiglio: la soluzione che sentirete come maggiormente risolutiva sarà quella di imporre la vostra volontà e di essere “più capricorno che mai”: giusti, retti, intransigenti, impermeabili. Ecco… questo è proprio quello che dovreste evitare di fare, perché così facendo aprirete le porte alle infiltrazioni plutoniane, seminando attorno a voi le condizioni per malumori e rimostranze che potrebbero scoppiare quando meno ve l’aspettate. Marte vi tenterà con soluzioni rapide e assertive. Ma è Giove, paradossalmente, che dovrete ascoltare. Avete bisogno di essere morbidi, di coltivare il dubbio, di sospendere il giudizio e quindi l’azione, dedicandovi alla cura di relazioni e amicizie su basi genuine, mettendo da parte la necessità di “dimostrare chi siete”.

Per gli altri segni di Terra, Toro e Vergine, la situazione sarà ovviamente più leggera.

Per gli amici del Toro l’occasione di fare un salto di consapevolezza ad un livello superiore è d’oro. Plutone è per voi adesso un Maestro, e nel vostro caso è quanto mai Occulto. Non è facile guardare in faccia Ade ed anche la mitologia insegna che non deve essere stato uno spettacolo (anzi, potrebbe essere dipinto come Imbarazzante). In questi giorni potreste quindi essere rapiti da Ade proprio come fece con Persefone. Ade rapisce Persefone e la rende Donna, strappandola definitivamente dal rapporto simbiotico con la Madre. Questo rapporto potrebbe essere quello che avete con il vostro partner… ed in questo caso sappiate che sarete chiamati a rivedere qualcosa nel confronto con voi stessi e con l’altro. Per la Vergine la maggior sfida sarà quella di reggere le contraddizioni della configurazione. Urano in ottava casa non suona assolutamente rassicurante e con l’opposizione di Marte sembra che saranno proprio le sicurezze, specie quelle più terrene e umane, ad essere nel mirino del ciclone. E nel caso la vostra sicurezza sia quella legata alla Razionalità sarà con l’Ombra di queste sicurezze che dovrete battagliare. L’occasione che la configurazione vi fornisce è quella di andare a fondo nel lavoro di integrazione di questa Ombra e le occasioni si presenteranno a voi nella veste delle Amicizie, fosse anche rendervi conto che alcune di esse non sono vere, ma sono frutto delle vostre aspettative. Permettetevi di andare un po’ fuori dal seminato e tutto andrà per il meglio, soprattutto a livello comunicativo.

Cancro: Vi avevano detto che Giove è il grande protettore, che con Giove nel segno avreste avuto ricompense ricche e soddisfacenti, vero? E che sarebbe stato un periodo di crescita senza precedenti, in cui sareste stati bene in maniera assurda, giusto? Quindi, che cosa sta succedendo? Perché accanto ad indubbie realizzazioni e a conferme a quello che state diventando sentite di mancare comunque il punto? Questo avviene perché l’energia gioviana, in questo periodo, deve fronteggiare la tenebra plutoniana, e nel mentre deve anche trovare una soluzione soddisfacente al dilemma tra autonomia e dipendenza. In questi giorni di fuoco, quindi, sentirete maggiormente urgente l’emancipazione, l’allontanamento di tutto quello che vi sa di “bambagia” e di legame troppo stretto. E’ l’insofferenza senza volto che vi accompagnerà in questi giorni, e la vostra insofferenza assomiglierà molto all’insofferenza degli gnostici per il limite della realtà. Scalpiterete, è certo, e potreste prendervela con chi vi sta a fianco, magari anche chiudendovi nel vostro mutismo aspettando che gli altri entrino nella vostra mente e risolvano per voi i problemi. L’illusione offerta dalla configurazione in transito e a cui dovete fare attenzione sta proprio qui: non è con i metodi bruschi e con le parole taglienti su problematiche quotidiane che risolvere la situazione. Ma è invece guardando a quello che avete davanti, nel vostro caso Plutone, che vi suggerirà che se c’è un momento ideale per tirare fuori i vostri scheletri dall’armadio è proprio questo. Consiglio: non prendete tutto sul personale, la maggior parte delle persone con cui interagite non ha voi come primo pensiero (in positivo come in negativo), ma reagisce e risponde in base ai momenti. Siate compassionevoli insomma, usate quel Giove per aprire il vostro cuore e per lasciar correre le cose che hanno poca importanza. La crisi è la vostra, ed è dalla crisi che la crescita può avvenire (anche in questo caso… la crescita sarà la vostra. Smettetela di pretendere che siano gli altri ad iniziare ad essere corretti ed integerrimi. Smettete semplicemente. Non accadrà mai.).

Per Scorpione e Pesci, ovviamente, il peso della configurazione sarà nettamente diverso, sebbene per nessuno sia una passeggiata. Tutti siamo sfidati a diversi gradi. Lo Scorpione ha l’indubbia fortuna di avere Giove nella casa delle illuminazioni e delle risposte spirituali, e questo rappresenta il polo a cui dovrete connettervi. Plutone nella casa della mente inferiore vi porterà quasi certamente a rimuginare su vecchi screzi con amici e parenti, specie se in passato vi siete sentiti invisibili, ignorati e messi in un angolo. Il vostro desiderio scorpioniano di vendetta e di far vedere una volta per tutte di che pasta siete fatti va però preso con le pinze… Plutone in terza casa, se assecondate la vostra sete di vendetta, può trasformarsi velocemente in un Veleno che poi dovrete smaltire lentamente. Consiglio: non adagiatevi su pensieri sadici e non coltivate in questo momento la vostra creatività “macchiavellica”, ma concentratevi semmai su obiettivi superiori di crescita spirituale. Giove sarà in grado di neutralizzare le acque corrosive di Plutone e di trasformarle in Farmaco solo se avrete la costanza di osservare i movimenti della vostra anima, rettificandoli. I Pesci potrebbero andare incontro in questo momento ad un bombardamento delle sicurezze materiali al fine di riuscire a connettersi con il Sè superiore, avendo come intermediario la figura archetipica del Guerriero. Marte sarà per voi colui che può aprire le porte della percezione sottile che in questi mesi è stata meno accesa del solito. Occuperà la casa connessa con la trasformazione più profonda e qualora sia da un po’ che sentite la necessità di esplorare il mondo dell’Inconscio sotto una guida sicura in questo momento il viaggio potrebbe rivelarsi proficuo e stimolante. Questa esplorazione non è detta che non possa avvenire anche all’interno di un rapporto sessuale intenso e coinvolgente, che metterà a soqquadro la vostra mente e le vostre certezze.

Bilancia: La distanza tra il Me e l’Altro si farà ancora più profonda. Con il transito di Marte nel segno della Bilancia il conflitto tra Urano e Plutone, unito alla rivoluzione che Giove sta facendo nella vostra sfera professionale, tutto sarà avvertito esponenzialmente. Marte non vi piace, diciamocelo. E’ così sboccato, eccessivo, maleducato, rozzo, e non permette di prendere le cose con calma. E il fatto che vi stia con il fiato sul collo vi sta innervosendo. Voi, adepti all’arte della conciliazione e dell’amore, con questo sprint dovrete prendere consapevolezza che non sempre potete rallentare e prendere le cose con calma. Alcune cose, specialmente quelle più brutte e sporche, vanno portate alla luce del Sole e vanno lasciate a seccare. Consiglio: Non è vero che i panni sporchi vanno lavati in casa: non vanno di certo sbandierati ai quattro venti, ma non sono nemmeno fonte di vergogna e colpa. Marte vi aiuterà a tirar fuori gli attributi, fornendovi l’occasione di smettere una volta per tutte di giudicare e comparare e, nel caso gli altri non siano quello che vi aspettate, a lasciare che siano esattamente quello che vogliono essere, specie all’interno delle mura domestiche. La via di minor resistenza sarebbe quella di usare Plutone per continuare a serbare segreti malsani e che magari nemmeno vi riguardano con il solo tornaconto di illudervi di avere Potere su qualcosa. Non c’è Potere, come state scoprendo, se non quello connesso al raffinamento delle vostre abilità (sociali e relazionali). Avrete sicuramente letto da qualche parte che la vostra vita di coppia in questo periodo fa abbastanza schifo e che nemmeno lontanamente potete sperare di avere pace in quel senso: cazzate. In realtà è proprio adesso che potrete andare maggiormente a fondo di voi stessi e scoprirvi più genuini e veramente in relazione. Paradossalmente potreste trovarvi ad Amare e ad essere amati come non mai.

Per gli altri due segni d’Aria la sfida si giocherà un po’ diversamente, in maniera un po’ meno traumatica.  Per i Gemelli Marte costituirà il trigger point per riuscire a trovare il guerriero interiore. La battaglia che dovrete affrontare sarà quella connessa all’affermazione del vostro io e avrete necessità di essere voi stessi in tutto quello che fate. Come ben sapete la nomea dei Gemelli è quella di essere falsi e poco responsabili, ma quello che non si dice è che questo rappresenta solo un modo per difendersi da emozioni avvertite come troppo vincolanti. La posizione di Plutone la state avvertendo soprattutto nel cambiamento del mondo attorno a voi: tante cose che ritenevate far parte del vostro mondo in realtà si stanno rivelando come neve al sole. E quanto più vi siete rintanati in questa costruzione di un mondo a parte, tanto più potreste trovare delle difficoltà. Plutone, accanto ai dolorosi allontanamenti e alla morte (purtroppo alcune volte letterale) di chi abbiamo attorno, permette di rinascere e scoprire quello che è il potere interiore. Ricordatevi che Fato è il nome che diamo a quello che sembra capitarci improvvisamente, ma che è in realtà stato messo da noi nella sfera dell’Inconscienza. Consiglio: non abbiate paura di prendere qualche impegno ogni tanto. Solo in questo modo potrete trovare la pignatta alla fine dell’arcobaleno (bello come simbolo, vero?). Per quanto riguarda invece il segno dell’Acquario il transito di Marte nella casa delle aspirazioni sarà una manna dal cielo. Plutone e Giove stanno andando da qualche tempo a ridefinire le vostre priorità e la vostra quotidianità, e per affrontare gli ultimi mesi è stata necessaria una buona dose di coraggio. Marte sarà proprio questo coraggio che sembrerà arrivare come ispirazione da qualche Mondo Lontano. Ascoltate quindi questa voce interiore, perché questa configurazione vi darà l’occasione per rompere la gabbia di alcune convinzioni e credenze di amici e conoscenti. Probabilmente alcune persone non sono semplicemente più frequentabili e il lavoro di pulizia che sta facendo Plutone dei cassetti della vostra psiche può essere sconvolgente. E’ probabile che molte cose scoppino letteralmente, ovvero che vi troviate “casualmente” ad essere messi al corrente di cose che vi sono state taciute e nascoste. Il che ricalibrerà anche il vostro Io e il modo in cui vi presentate al mondo: come è possibile essere generosi e magnanimi se lo scopo di chi vi interpella non è puro? Questa è la domanda a cui dovrete trovare risposta. Consiglio, che vi pongo come domanda: creare scandalo e shock alle persone attorno a voi, la vostra necessità di scardinare le credenze altrui… in realtà quale fine state realmente perseguendo?

Fine :)

Vi ricordo l’appuntamento mensile con il mio oroscopo del mese su Eridano School:

http://www.eridanoschool.it/oroscopo/oroscopo-del-mese.asp

e che mi fa piacere il supporto alla nostra scuola anche sulla pagina Facebook:

https://www.facebook.com/EridanoSchool?fref=ts

Gossip

ottobre 1, 2013

La stampa rosa ha avuto parecchio da fare in queste settimane per tener dietro alle vicende sentimentali dei vari vip. Hanno aperto le danze il sex-symbol Raul Bova e sua moglie Chiara Giordano, anzi ex-moglie perché è stato annunciato il prossimo divorzio che è uno dei tanti guai capitati tra capo e collo al bel [...]

Leggi »
agosto 30, 2013

Che sia un’epidemia? Molte coppie stanno scoppiando tutte insieme… ultima in ordine di tempo quella del buon vecchio Clint Eastwood e di sua moglie Dina Ruiz che, dopo un anno di separazione, hanno ufficializzato il loro prossimo divorzio. Che non deve giungere indolore per il vecchio Clint, a sentire Plutone opposto a Venere e Saturno [...]

Leggi »
agosto 26, 2013

Ancora una coppia che scoppia: è stata annunciata ufficialmente la separazione tra la bella Monica Bellucci e suo marito, l’attore francese Vincent Cassel, dopo 14 anni di matrinìmonio e due figlie. Saturno in transito sul Sole nel settimo campo del tema integrato accompagna la fine dell’amore.

Leggi »
agosto 4, 2013

Altra coppia che scoppia. Dopo tredici anni di matrimonio e due figli sembra che Michael Douglas e Catherine Zeta-Jones abbiano deciso di divorziare. Alla fine Saturno nel settimo campo del loro tema integrato ha avuto ragione: i prossimi transiti (Saturno quadrato a Urano governatore di seconda e Saturno quadrato alla Luna in seconda) dicono che [...]

Leggi »